TR CU 032/2013 “Sulla sicurezza dei prodotti ed attrezzature che lavorano sotto pressione”

TR CU 032/2013 “Sulla sicurezza dei prodotti ed attrezzature che lavorano sotto pressione”

Il Gruppo “SERCONS” ha il proprio Organo Certificatore accreditato dalla Federazione Russa per la certificazione dei prodotti che rientrano nel regolamento TR CU 032/2013 “Sulla sicurezza dei prodotti ed attrezzature che lavorano sotto pressione”

I nostri esperti saranno a vostra disposizione, per aiutarvi a chiarire tutte le domande in modo preciso e professionale, vi aiuteranno a produrre la documentazione corretta e necessaria per la certificazione EAC.

Siamo in grado fi fornire i seguenti servizi per i nostri clienti:

  • Certificazione del prodotto.
  • Dichiarazione del prodotto.
  • Produzione della documentazione tecnica
  • Certificazione ISO 9001
  • Consulenza

Insieme alla procedura di certificazione del regolamento tecnico TR CU 032/2013, forniamo anche i servizi dei nostri laboratori di prova per eseguire i test dei prodotti sotto pressione, facciamo i controlli di saldatura di vario tipo, anche per l’emissione acustica etc.

I nostri laboratori sono attrezzati con le tecnologie di ultima generazione e i nostri esperti tecnici hanno un alto livello di qualificazione e molti anni di esperienza nel campo.

I Prodotti soggetti alla certificazione TR CU 032/2013:

  1. Recipienti per liquidi e gas con pressione superiore a 0,05 Mpa.
  2. Le caldaie progettate per ottenere acqua o vapore, le quali hanno temperature superiori a 110 gradi Celsius, e la pressione dei quali è superiore a 0,05 Mpa, anche recipienti con il riscaldamento a fiamma.
  3. Tubazioni aventi una pressione massima di esercizio ammessa più di 0,05 Mpa, e il diametro nominale di oltre 25mm, progettati per gas, vapore e liquidi.
  4. Gli elementi degli impianti (singole unità) e componenti per essi, progettati per essere applicati su attrezzature e impianti, i quali sono sottoposti all’impatto di pressione.
  5. Valvole per fluidi e gas aventi il diametro nominale superiore a 25mm e una pressione massima di esercizio superiore a 0,05 Mpa.
  6. Dispositivi di misurazione e di sicurezza soggetti alla pressione.
  7. Camere iperbariche (tranne quelle mediche).
  8. Apparecchi e dispositivi di sicurezza soggetti alla pressione.

 

La Certificazione di conformità:

Per la certificazione di conformità TR CU 032/2013 dei prodotti, il dichiarante formula un insieme di documentazione del prodotto, che certifica le richieste di sicurezza del regolamento del comma 45, il quale comprende:

  • Manuale di sicurezza (safety justification)
  • Passaporto tecnico
  • Manuale d’uso
  • Documentazione della progettazione
  • Protocolli di collaudo eseguiti
  • Protocolli di collaudo di apparecchiature, effettuati dal produttore, persona autorizzata dal costruttore e/o dal laboratorio di prova accreditato
  • Risultati di calcolo di resistenza
  • Informazioni di normative tecnologiche sul processo (i dati sui materiali, semilavorati, componenti, saldatura materiali, dati delle tecniche e dei parametri di saldatura e trattamento termico, metodi e risultati di test di calcolo di resistenza)
  • Documentazione che certifica le caratteristiche dei materiali e parti dei componenti.
  • Documentazione che certifica la qualifica del personale.

Requisiti di sicurezza per la progettazione

Durante la progettazione devono essere individuati i possibili rischi di esplosione per garantire la sicurezza del prodotto e prevenire il rischio esplosione: meccanica, antiincendio, termica, elettrica, climatica, sismica, la corrosione del tipo di ambiente di esercizio e la pressione del vento in tutte le fasi del ciclo d’uso del prodotto.
Al fine di garantire la sicurezza durante la progettazione:

  • E’ indispensabile rispettare i fondamentali requisiti di sicurezza stabiliti nell’Allegato n. 2 al TR TS 032 /2013.

In fase di progettazione dei prodotti deve essere prodotto il manuale di sicurezza (safety justification): è la documentazione contenente la valutazione dei rischi, i dati tecnici di costruzione e il manuale l’uso assieme ai dati di costruzione, ai dati tecnologici e dati per l’uso con i minimi requisiti per l’uso sicuro del prodotto, accompagnato in tutte le fasi del suo ciclo di vita.

In fase di costruzione e di assemblaggio del prodotto e delle attrezzature di sicurezza che lavorano sotto pressione, devono essere conformi ai requisiti di progettazione e al TR CU 032/2013.

 

Gli impianti e le attrezzature di assemblaggio e costruzione del prodotto finale devono essere conformi ai requisiti per il processo della costruzione correlati ai requisiti del prodotto finale.

 

Le fasi di certificazione e l’ordine di esso / dichiarazione di conformità dei prodotti.

  • La presentazione della domanda per la certificazione del prodotto
  • Analisi della documentazione fornita
  • Decisioni prese dal cliente in merito alla domanda presentata
  • Pagamento della certificazione/dichiarazione del prodotto
  • Selezione e identificazione dei campioni e dei loro test report
  • L’ispezione della fabbrica di produzione (se previsto dallo schema di certificazione)
  • Valutazione delle analisi di prova e dell’emissione (o non emissione) del certificato di conformità o della dichiarazione di conformità
  • Rilascio del certificato di conformità (se il prodotto ha superato i requisiti dei test di prova)
  • Ispezione per la produzione certificata (se previsto dallo schema di certificazione).

Invia Ordine






Invia Ordine






Certificazione accreditata dal governo Bodn

Accreditamento del laboratorio di prova

Proprio laboratorio di prova

CARLO PASQUALINI (GF PIPING SYSTEM) PARLA DI SERCONS

IL NOSTRO INDIRIZZO


Piazza della Repubblica 32
20124 Milan
Italia

Tel: +39 02 8001 2140
Tel: +39 02 8001 2141
Inviateci il vostro messaggio message

I NOSTRI CLIENTI:

Dopo di aver mandato la richiesta, li contattiamo subito

RECENSIONE DI FUMAGALLI

RECENSIONE DI LOMBARGHINI

RECENSIONE DI HELKAMA