TR CU 004/2011 “Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione”

TR CU 004/2011 ``Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione``

All’interno del gruppo di imprese “Sercons” è presente un organo specifico che si occupa della certificazione di prodotto, il quale è accreditato dal Servizio Federale per l’accreditamento (RusAccreditation) per la valutazione della conformità del prodotto sui requisiti del Regolamento Tecnico dell’Unione Doganale 004/2011 “Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione”.

La certificazione di conformità del prodotto al Regolamento Tecnico o al standard statale, garantisce ai produttori e ai venditori i seguenti vantaggi:

  • I certificati EAC sono validi all’interno di tutti i paesi dell’Unione Doganale.
  • Le tempistiche di rilascio sono inferiori per completare la procedura di certificazione.
  • Favorisce l’accelerazione della rotazione del commercio tra gli stati e questo da un impatto positivo sulla loro
    economia
  • Favorisce un sostanziale aumento del fatturato delle singole aziende e quindi favorisce più prospettive per il
    loro sviluppo.

Nel nostro organo di certificazione lavorano dei professionisti esperti, i quali preparano i documenti necessari per il rilascio del certificato e/o dichiarazione TR CU. In qualsiasi fase di lavorazione i nostri esperti sono a disposizione per dare consulenza ai clienti sulle questioni emergenti.

La pratica di TR CU 004 / 2011 si compone di seguenti fasi:

  • La preparazione della documentazione necessaria;
  • Lo svolgimento dei test con la compilazione del protocollo;
  • La consulenza professionale in tutte le fasi della pratica;
  • L’emissione della certificazione del prodotto, l’iscrizione nel registro RusAccreditation.

La differenza tra i regolamenti tecnici TR CU 004, 010, 020

Prodotto TR CU 004/2011 TR CU 010/2011 TR CU 020/2011
Pezzi di ricambio e componentistica +
Apparecchiatura con la protezione a rischio esplosione + +
Attrezzatura ad azionamento idraulico o pneumatico +
Macchine stradali e di sollevamento + +
Taglienti, frese, cacciaviti, dischi abrasivi, biciclette +
Apparecchi alimentati a tensione oltre 1000V + +
Strumenti (manuali, elettrici, ricaricabili) + + +
Armadi di controllo, assemblaggi di controllo a bassa tensione; + +

 

Elenco delle attrezzature soggette alla certificazione di conformità al regolamento tecnico dell’Unione Doganale
«Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione» (TR CU 004 / 2011)”:

  1. Apparecchi elettrici ed elettrodomestici:
    • per la preparazione e la conservazione del cibo, la meccanizzazione dei lavori in cucina;
    • per il trattamento (lavaggio, stiratura, asciugatura, pulizia)di biancheria, abbigliamento e
      calzature;
    • per la pulizia degli interni;
    • per il mantenimento e controllo del microclima negli interni;
    • igienico-sanitari;
    • per la cura dei capelli, delle unghie e della pelle;
    • per il riscaldamento del corpo;
    • per il massaggio a vibrazione;
    • da gioco, attrezzature per lo sport e la palestra;
    • apparecchiatura audio e video, ricevitori TV e radio;
    • per cucitura e lavori di maglia;
    • alimentatori, caricabatteria, stabilizzatori di tensione;
    • attrezzature da giardino e orto;
      per acquari e vasche da giardino;
    • elettropompe;
    • apparecchiature di illuminazione e sorgenti luminose;
    • materiali per installazioni elettriche;
    • prolunghe.
  2. Personal computer
  3. Apparecchiature a bassa tensione collegate a personal computer.
  4. Strumento elettrificato (macchine manuali e portatili)
  5. Cavi e fili
  6. Interruttori automatici, interruttori magnetotermici differenziali.
  7. Apparecchi per la distribuzione di energia elettrica.
  8. Apparecchi elettrici per il comando di impianti elettrotecnici

 

La certificazione delle apparecchiature a bassa tensione:

Le apparecchiature a bassa tensione vengono introdotte nel mercato una volta approvata la loro conformità in base ai regolamenti tecnici dell’unione Doganale, a cui sono soggetti e a condizione che sia stata emessa la documentazione di conformità. Le apparecchiature a bassa tensione, incluse nell’elenco sovrastante, sono soggette alla valutazione della conformità sotto forma di certificazione. Le apparecchiature a bassa tensione non incluse in tale elenco sono soggette alla valutazione della conformità sotto forma di dichiarazione di conformità.

La certificazione delle apparecchiature a bassa tensione viene effettuata da un organo certificatore accreditato, iscritto nel registro Unico degli enti certificatori e dei laboratori (centri) di prova dell’unione Doganale, ai quali appartiene la nostra società. La domanda per il rilascio del documento viene fatta o dall’impresa produttrice o dal rappresentante autorizzato della ditta importatrice.

Anche la registrazione delle dichiarazioni di conformità viene effettuata dagli enti di certificazione, inclusi nel registro Unico degli enti certificatori e dei laboratori (centri) di prova dell’unione Doganale.

Il Certificato di conformità può essere rilasciato sia per la produzione in serie, che per la costruzione singola. Il periodo di validità di un certificato di conformità per un prodotto di produzione in serie può durare 5 anni al massimo, mentre per un prodotto di singola produzione non viene stabilita la data di scadenza.

Tramite la nostra azienda potete ottenere la documentazione di conformità sui requisiti del regolamento Tecnico
dell’unione Doganale delle apparecchiature a bassa tensione per poi introdurli nel mercato estero. (o
importarli)

 

I test fatti sulle apparecchiature a bassa tensione

Con la richiesta di certificazione, è necessario presentare anche il rapporto di prova del dispositivo in termini di sicurezza per i consumatori. Questa procedura può essere eseguita sia a parte, sia nei nostri laboratori accreditati. La seconda opzione è preferibile, così non dovrete sostenere costi aggiuntivi. Inoltre, in questo modo risparmierete tempo, ricevendo tutte le informazioni necessarie e i documenti da un’unica società che è SERCONS.

L’emissione del certificato attestante la conformità di elettrodomestici o di uno dei qualsiasi apparecchi TR CU 004 / 2011, viene effettuata dai nostri esperti subito dopo lo svolgimento dei test di controllo della produzione di apparecchiature.

Importante: Il Certificato di conformità al Regolamento Tecnico dell’Unione Doganale può
essere rilasciato sia per le merci prodotte nei paesi dell’Unione Doganale, che per le merci di produzione estera. I
requisiti per i prodotti dall’estero e per i prodotti dall’Unione doganale sono uguali, coincidono anche gli schemi
di certificazione.

Le risposte alle domande frequenti su TR CU 004/2011

  1. Per cosa serve la certificazione/dichiarazione? – il Regolamento tecnico è definito dal 184 della Legislazione
    Federale, il quale riporta che tutti i prodotti soggetti al sistema della certificazione obbligatoria TR CU
    vengono necessariamente attestati per la conformità con successiva emissione del documento attestante,
    certificato o dichiarazione, necessario per l’importazione e la vendita di prodotti all’interno del territorio
    dell’Unione Doganale.
  2. Come faccio a capire quale documento devo avere – se il certificato o la dichiarazione? – Il regolamento TR CU
    004 e TR CU 020 contiene l’elenco dei prodotti che sono soggetti alla certificazione obbligatoria. Se il
    prodotto rientra nel corrispondente regolamento, secondo il campo di applicazione (articolo 1), ma non rientra
    nell’ambito della certificazione – bisogna fare la dichiarazione!
  3. Qual’è la differenza tra il certificato e la dichiarazione? – Il certificato e la dichiarazione hanno la stessa
    forza giuridica. Il certificato viene rilasciato su un modulo numerato, e la responsabilità per la conformità
    del prodotto ai requisiti di TR CU è di competenza dell’Organo certificatore. La dichiarazione viene fatta in
    formato A4, e la responsabilità per la conformità del prodotto ai requisiti TR CU è di competenza del
    dichiarante, mentrel’Organo di certificazione è responsabile per la correttezza della compilazione.
  4. Se il prodotto è soggetto alla dichiarazione, ma cliente vuole ottenere il certificato. – Su richiesta del
    richiedente, se per il prodotto è richiesta la dichiarazione può essere comunque rilasciato un certificato, ai
    sensi dell’articolo 7 TR CU 004 (TR CU 020). Al contrario invece, se il prodotto richiede la certificazione, la
    dichiarazione non può essere emessa.
  5. Per quanto tempo può essere rilasciato il certificato o la dichiarazione? – Su una fornitura – non viene
    stabilito, per una serie – da 1 a 5 anni.
  6. Chi può fare il dichiarante? – Può agire a titolo del dichiarante l’ente registrato sul territorio dell’Unione
    Doganale (5 paesi).
  7. Quali dati sono necessari apportare nel certificato/dichiarazione? – Il certificato e la dichiarazione di
    conformità vengono rilasciati conformemente alla forma unica definita dalla deliberazione 293 di KTS.
  8. Che cos’è il Sistema armonizzato di designazione e di codificazione delle merci? Dove posso trovare il codice
    doganale? – Si può trovare presso il Sistema armonizzato di designazione e di codificazione delle merci, che è
    il classificatore dei beni, utilizzato dalle autorità doganali e dai partecipanti di attività economica estera
    (FEA), ai fini delle operazioni doganali.
  9. E’ necessaria la visita tecnica nell’azienda? – La visita tecnica è necessaria solo per la CERTIFICAZIONE dei
    prodotti fabbricati in serie. Schema di certificazione 1s.

Invia Ordine






Invia Ordine






Certificazione accreditata dal governo Bodn

Accreditamento del laboratorio di prova

CERTIFICATI TR CU 004/2011

CARLO PASQUALINI (GF PIPING SYSTEM) PARLA DI SERCONS

IL NOSTRO INDIRIZZO


Piazza della Repubblica 32
20124 Milan
Italia

Tel: +39 02 8001 2140
Tel: +39 02 8001 2141
Inviateci il vostro messaggio message

I NOSTRI CLIENTI:

Dopo di aver mandato la richiesta, li contattiamo subito

RECENSIONE DI FUMAGALLI

RECENSIONE DI LOMBARGHINI

RECENSIONE DI HELKAMA